MESSAGGIO PER GLI AMICI LETTORI…”CHIARO E TONDO”…”PENSO GIOVANE”

Giovani felici

“Signori e sovrani”lettori della testata giornalistica Melitoonline, Mediterraneonline, Mnews, Mol ecc.

Stiamo per mandare in onda una nuova iniziativa. Mi sembra doveroso di informarvi. Cosiccome ho sempre, lealmente, fatto in questi tre anni e mezzo. Senza di voi, non mi muovo. Ve lo dico…”Chiaro e Tondo”. Anche perché io…”Penso Giovane”
Ma prima consentitemi di ringraziarvi per il sèguito che ci avete dato benevolmente. Questo, significa innanzitutto, che abbiate apprezzato la professionalità e gradito il prodotto, conditio sine qua non: informazione, cultura ed opinione.
Avrei dovuto farlo in occasione della scadenza del terzo anno, come ho fatto per il primo e per il secondo.
Di questo ritardo, umilmente chiedo scusa e perdono ai lettori sovrani e signori; agl’inserzionisti, ai collaboratori, alle maestranze, all’editore.

Grazie per la fiducia, che tradotta vuol dire, indissolubilmente, anche stima ed apprezzamento, che avete accordato al nostro, al vostro giornale on line. Duemilioni e quattrocentomila pagine, sfogliate mensilmente. Quattro milioni e passa di visualizzazioni di filmati, che ci hanno proiettato fra i primi cento, sono cifre che lìpperlì, mi avrebbero fatto paura e panico. Eravamo abituati con il cartaceo…

Ma a parte questo, vorrei parlavi ora, della nuova iniziativa editoriale annessa e connessa, che abbiamo intenzione di lanciare. Una nuova rubrica diretta al pubblico, alla gente, ai lettori:”Chiaro e Tondo” ed anche una seconda…”Penso Giovane”.
Nei prossimi giorni, andremo sui paesi, sulle piazze, nelle città. Per dare voce a chi non ce l’ha. Per raccogliere le vostre opinioni da rimbalzare sul pianeta.
Bambini, adulti, anziani, maschi e femmine, impiegati, pensionati o disoccupati.

Di che cosa parleremo?
Dei problemi di tutti i giorni:ordine pubblico e sicurezza; governo dei comuni, delle province, della regioni, della Repubblica, dell’Ue; della disoccupazione giovanile e dell’occupazione; delle pensioni; del mondo del lavoro; dei grandi temi di scottante attualità; della centrale a carbone a Saline od a Rossano; delle scuole; dell’eutanasia; del divorzio; dell’aborto; del ruolo sociale della Chiesa; del ruolo dei partiti e dei sindacati; dell’inquinamento; della lotta ai tumori; delle leucemie e così via.
No gossip! Quest’esercizio, lo lasciamo alla televisione, alla radio, ai giornali scandalistici e non.
Noi vogliamo conoscere l’opinione dei cittadini sui fatti e sui temi di grande attualità.
Daremo la parola al cittadino, medio, all’alto ed al basso. Ma anche agli studiosi, agli scienziati nei vari rami dello scibile umano.
Di che cosa si tratta? Cominceremo con due videoservizi in versione (beta) sperimentale.
Risponderemo a tutte le domande avvalendoci di personale specializzato.
I giudici saranno, come sempre i nostri lettori sovrani. Tocca a loro, esprimere il parere e l’opinione insindacabile ed inappellabile. Fin da ora “Grazie” per l’attenzione.
Non perdetevi la prima!